Yerba Mate Taragüi - Ricetta per preparare un mate dolce
Yerba mate Taragui > Imparare > Come

Ricetta per preparare un mate dolce

Sebbene il mate sia naturalmente amaro, molti preferiscono prendere il mate dolce aggiungendo zucchero, miele o dolcificante ogni volta che si aggiunge l’acqua. Per questo il mate deve essere stato preparato in modo corretto.

Tra i diversi modi di prendere il mate (mate argentino tradizionale, freddo in forma di tereré, aromatizzato, in bustine, ecc.), molte persone scelgono di rendere più soave il sapore amaro caratteristico del mate prendendolo dolce. Il mate dolce di solito si prepara con una aggiunta minima di zucchero, anche se si può usare dolcificante, miele, stevia o zucchero di canna. Solitamente ciascuno si prepara il mate dolce secondo i propri gusti e preferenze; si può provare in vari modi fino a trovare quello preferito!

Passo dopo passo: come preparare il mate dolce

  1. Riscaldare l’acqua fino al punto di ebollizione senza farla bollire (idealmente 75° C o 167°F) e versarla in un thermo per conservarla ben calda.
  2. Come nella ricetta tradizionale, riempire per 3/4 il mate con la yerba.
  3. Coprire con la mano la apertura del mate e agitarlo leggermente per far mescolare i componenti. Con il mate leggermente inclinato, introdurre la bombilla nel lato più vuoto.
  4. Ci sono due forme di addolcire il mate: aggiungendo zucchero o dolcificante all’acqua affinché il sapore dolce sia uniforme ad ogni giro di mate; oppure alcune persone preferiscono aggiungere un cucchiaino di zucchero, miele o dolcificante direttamentev sopra la yerba, dalla parte della bombilla.
  5. Versare lentamente l’acqua calda dalla parte della bombilla, fino a che si formi uno strato fine di schiuma sulla superficie. Lasciare che la yerba assorba questa prima quantità di acqua, quindi versare di nuovo dell’acqua fino a coprire tutta la yerba. Eccolo pronto da bere!

Consigli per servire il mate dolce

  • Una cosa da considerare è che prendendo un mate dolce, non se ne apprezzano pienamente il sapore naturale e le caratteristiche della yerba.
  • Per dare più sapore al mate dolce, o anche a quello non dolcificato, si possono aggiungere bucce di frutta o erbe.
  • Per il mate dolce non è necessario usare un contenitore di bocca larga, in genere si usa un tipo di mate di zucca denominato “poro” o “pera” (per la su forma).
  • Secondo la sommelier di mate Karla Johan Lorenzo, non conviene prendere il mate dolce in un recipiente “curato” per prendere il mate amaro. Il contenitore per mate dolce deve essere curato con zucchero, carboni ardenti, yerba usata e acqua bollente.
  • Generalmente non si deve dolcificare il mate di qualcuno che lo usa per prendere il mate amaro, dato che il gusto dolce si mantiene per molto tempo. C’è un forte contrasto tra chi preferisce il gusto amaro e chi quello dolce.
Documenti